Custodisci il tuo cuore

Sprachen de en

Lesedauer 4 Minuten

Presta attenzione ai tuoi pensieri, perché diventano sentimenti.
Presta attenzione ai tuoi sentimenti perché diventano parole.
Guarda le tue parole, perché si stanno rivolgendo alle azioni.
Guarda le tue azioni, perché diventano abitudini.
Guarda le tue abitudini, perché diventano il tuo personaggio.
Guarda il tuo personaggio, perché diventa il tuo destino. (Proverbio cinese)

Il cuore è la sede del nostro più profondo essere interiore, emozioni, personalità e volontà. La Bibbia menziona più volte quanto sia importante proteggere, mantenere pulito il nostro cuore. Il nostro stato d’animo attuale si riflette nei nostri cuori, ciò che pensiamo, ciò che sentiamo, ciò che vogliamo.

“Come stai?” – “Come ti senti?” Sono domande che spesso ascoltiamo, ma per lo più superficialmente rispondiamo con “Bene grazie!” Ma come stiamo davvero? Siamo tristi, arrabbiati, ansiosi, arrabbiati, offesi, felici, stanchi, eccitati, rilassati, calmi, ecc. O siamo attualmente nel caos delle emozioni, cambiando le emozioni?

Con quali pensieri abbiamo a che fare? Cosa pensiamo di noi stessi, dei nostri simili, delle nostre situazioni e circostanze?

Ciò che pensiamo e sentiamo è coerente con la verità? Possiamo sempre fidarci dei nostri pensieri e sentimenti?

Dio ci ha creati con sentimenti e hanno anche compiti importanti. I sentimenti ci rendono vivi, creano vicinanza ai nostri simili umani empatizzando con loro, possono motivarci e ispirarci e farci sentire la vita. Oltre ai sentimenti positivi, ci sono anche sentimenti negativi che possono drenare e deprimerci. Può succedere che ci sentiamo depressi e deboli e spesso non sappiamo davvero perché. È quindi importante prestare attenzione ai nostri pensieri e sentimenti, poiché questi influenzano la nostra vita. I sentimenti negativi derivano da pensieri negativi o sbagliati che abbiamo precedentemente lasciato entrare nei nostri cuori. Pertanto non aiuta a sopprimerli, è meglio accettare questi sentimenti e osservare quali fonti hanno.

La scorsa settimana ho scritto di come diventiamo una nuova persona attraverso Cristo, acquisiamo una nuova identità. Se accettiamo il Suo amore, diventiamo figli di Dio e lo Spirito Santo dimora in noi. Come figli di Dio, non abbiamo più bisogno che i nostri sentimenti ci determinino, ma siamo guidati dallo Spirito Santo e viviamo per fede.

La Parola di Dio è più vera di tutti i miei sentimenti.
La Parola di Dio è più vera di tutte le mie esperienze.
La Parola di Dio è più vera di qualsiasi altra condizione di vita in cui possa entrare.
La Parola di Dio è più vera di qualsiasi altra cosa al mondo.

Perché i nostri sentimenti possono ingannarci. Sono volatili, mutevoli, vanno e vengono. I nostri sentimenti spesso non sono veri. I sentimenti non sono una buona guida. Dipendono da molti fattori e circostanze esterne. Il tempo, la cattiva alimentazione, il sonno insufficiente, il comportamento di altre persone possono influenzare il nostro stato emotivo. Quindi dobbiamo scegliere di fare la cosa giusta, non importa come ci sentiamo.

Anche Gesù provava dei sentimenti. Era arrabbiato quando i mercanti si radunarono nel tempio e trasformarono la sua casa di preghiera in una grotta per rapinatori. Era arrabbiato quando parlava con i farisei e gli scribi che vivevano nella legge. Era triste quando il suo amico Lazzaro morì e deluso dall’incredulità dei suoi successori. Quando il suo pioniere Giovanni Battista fu decapitato, colpì Gesù nel cuore. Nel giardino del Getsemani, poco prima della sua crocifissione, Gesù ebbe paura e si rattristò a morte. Possiamo solo immaginare come si deve aver sentito Gesù quando fu calunniato da Pietro e tradito da Giuda. In tutto ciò, aveva sempre guardato il suo Padre celeste e goduto della comunione con Dio. La mattina presto saliva da solo la montagna per pregare. Quando lo Spirito Santo riempì Gesù, fu gioioso. Esultò nello spirito. Ha trovato gioia alla presenza di Dio. Gli piaceva servire le persone e compiere la sua missione.

Se Gesù avesse sempre fatto affidamento sul suo sentimento, non sarebbe stato in grado di eseguire il piano di Dio, ma poiché era guidato dallo Spirito di Dio e guardava la volontà del Padre, poteva prendere le giuste decisioni.

“Padre, se vuoi, prendi questo calice da me; ma non mio, ma la tua volontà sarà fatta! ”Luca 22:42


Ci sentiamo meglio quando i nostri pensieri concordano con la volontà di Dio, quando mettiamo alla prova i nostri pensieri contro la Parola di Dio.

“Ma se viene, lo spirito della verità, ti condurrà in tutta la verità” Giovanni 16:13

“Il frutto dello spirito è amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, gentilezza, fede, mansuetudine, castità”


Lo Spirito Santo dà fede e guarisce il mondo emotivo. Siamo felici delle cose che rendono felice Dio e siamo tristi per tutto ciò che rende Dio triste.

Contrariamente ai nostri sentimenti, la Parola di Dio è costante. Possiamo sempre contare su questo.

Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.
“… ma la parola del Signore rimane per sempre.” Matteo 24:35

“L’erba appassisce, il fiore svanisce, ma la parola del nostro Dio rimane per sempre.” Isaia 40: 8

La verità di Dio non cambia mai. Possiamo scegliere di parlare dei pensieri di Dio sulla nostra vita, i nostri simili e le nostre circostanze e di credere e confidare nelle sue promesse più dei nostri sentimenti.

“Perché so bene quali pensieri ho di te, dice il Signore: pensieri di pace e non sofferenza per darti futuro e speranza.” Geremia 29:11


Possiamo permettere ai nostri pensieri e sentimenti, identificarli, portarli a Dio e viverli secondo la sua volontà. Dio conosce il nostro cuore e ogni pensiero.

“Esplora me, Dio, e riconosci il mio cuore, mettimi alla prova e riconosci i miei pensieri.
Mostrami se sbaglio e guidami alla vita eterna ”. Salmo 139: 23-24

“Le tue istruzioni sono mia cara, mi riempiono il cuore di gioia. Sono determinato a mantenere i tuoi ordini fino alla fine della mia vita. ”Salmo 119,111-112

“Dovreste togliervi la vita vecchia come vecchi vestiti. Non seguire le tue passioni che ti fuorviano e ti distruggono. Lasciati cambiare nel tuo modo di pensare e riallineati internamente. Attrae nuova vita mentre indossi nuovi vestiti. Ora sei diventato una nuova creatura, che Dio stesso ha creato a sua immagine. Fai sapere a tutti che ora appartieni a Dio e vivi come piace a lui ”Efesini 4: 22-24


La fede non è un sentimento, ma una decisione.


“Ma la fede è una ferma fiducia in ciò che si spera e un non dubitare in ciò che non si vede” Ebrei 11: 1


Non dobbiamo seguire i nostri sentimenti, i nostri sentimenti devono seguire la nostra fede.



Affidati al Signore con tutto il tuo cuore e non fare affidamento sulla tua comprensione, ma ricordalo in tutti i tuoi modi, ti guiderà correttamente ”. Proverbi 3: 5-6

“E la pace di Dio, che supera tutta la mente, manterrà il tuo cuore e i tuoi pensieri in Cristo Gesù!” Filippesi 4: 7

Rispondi