Il deserto

Sprachen de en

Lesedauer 3 Minuten

Poesia:

Il deserto – un luogo di aridità,

Siccità e disorientamento.

Il caldo durante il giorno – il freddo durante la notte

Rende impossibile la vita e la crescita.

Desolato e deserto, solo pietre e sabbia,

lontano è terra fiorita.

Il deserto – una vita difficile

Sfida, crisi, tempo di attesa.

“Non abbiate paura

Sono con te e non ti lascio “,

una voce dolce ti parla.

Dio è lì e la speranza si risveglia

il suo braccio amorevole veglia su di te.

Soprattutto nel tempo del deserto

il suo amore non è lontano da te

Ti incontra nel vuoto e nel silenzio,

Comunità e relazione: questa è la sua volontà.

Apri il tuo cuore assetato a lui

conosce il tuo deserto, conosce il tuo dolore.

È il tuo fornitore nel paese arido.

Ti guida attraverso il deserto con una mano forte.

È la fonte che non si esaurisce mai

e il tuo deserto fioriva come un giardino.

La presenza di Dio ti avvolgerà

riempiera di crescita e nuova vita.

(di Ulrike Nägele)

Immagina un paesaggio desertico. Solo pietre e sabbia lontane e larghe. Non c’è acqua e la siccità non consente la vegetazione. Il caldo di giorno e il freddo di notte sono quasi insopportabili e le condizioni di vita sono difficili. La vita non è possibile e la vastità infinita porta al disorientamento e all’aberrazione. La mancanza di acqua vitale ti fa venire sete. Il deserto è un luogo abbandonato, nessuno lontano e largo.

Anche nelle nostre vite a volte viviamo tempi desertici. Sfide, prove, disperazione, solitudine, circostanze difficili a cui siamo esposti. Siamo disorientati, persi e abbiamo sete. Cerchiamo acqua essenziale per la vita.

Ma c’è un’oasi che promette la vita, una fonte che non si esaurisce mai, una fontana che trabocca. I tempi del deserto non sono sempre i peggiori, perché spesso ci conducono in questa oasi salvifica, alla fonte vivente.

È così che l’ho vissuto nella mia vita, esattamente nel momento più difficile, quando tutto sembrava perduto e senza speranza, ho sperimentato la presenza di Dio più forte che mai, sperimentato la liberazione e Gesù mi ha portato fuori dal deserto nella comunità e nella relazione con lui .

Darò gratuitamente agli assetati dalla fonte di acqua viva Apocalisse 21: 6-1
“Ma chi beve dell’acqua che gli do non avrà sete per sempre, ma l’acqua che gli darò diventerà una fonte d’acqua in lui che si gonfia nella vita eterna.” Giovanni 4 , 14

“Perché con te è la fonte della vita e nella tua luce vediamo la luce.” Salmo 36:10

Gesù è la fonte della vita, ci conduce fuori dal deserto e ci fornisce guida e sostegno. C’è una nuova vita in lui, è “la via, la verità e la vita”. Gesù spegne la nostra sete e ci fa rifiorire come un fiore, ci fa crescere e prosperare. Ci protegge dai pericoli e non ci lascia mai soli.


“Il deserto diventa un prato fiorito e puoi sentire applausi dalle montagne. Salmo 65:13

“Quando il Signore li condusse attraverso il deserto, non dovettero soffrire la sete perché forniva acqua: spezzò la roccia e sgorgò un ruscello” Isaia 48:21

“Ho lasciato scoppiare i ruscelli sulle colline spoglie e si dice che le molle sgorghino in valli sterili. Sto trasformando il deserto in terra fertile con stagni e sorgenti gorgoglianti ”Isaia 41:18

“Guarda; Sto facendo qualcosa di nuovo; sta già germogliando. Non lo vedi? Mi faccio strada attraverso il deserto e creo fiumi nella terra desolata ”Isaia 43:19

“Il Signore tuo Dio ti ha portato a vagare attraverso questo grande deserto nel suo cuore.” Deuteronomio 2: 7

“Dio! Sei il mio dio! Ti desidero, ho bisogno di te! Come un’arida steppa che brama la pioggia, ho sete, o Dio, per te ”. Salmo 62: 2-3

Rispondi