Essere a casa

Sprachen de en

Lesedauer 2 Minuten

Chiunque sia cresciuto in una casa protetta conosce la sensazione di essere a casa. A casa è un posto dove ti senti a tuo agio, un luogo che trasmette sicurezza e protezione. Abbiamo un legame emotivo con il luogo in cui siamo cresciuti e in seguito, dove fondiamo una famiglia, per creare la nostra casa. Costruiamo anche relazioni con le persone che vivono con noi e nel nostro ambiente. Ci sentiamo a casa dove sono i nostri cari.

Arrivare a casa è bello. È bello viaggiare e vedere posti nuovi, ma alla fine della vacanza non vedo l’ora di tornare a casa.

Posso sperimentare questi momenti di “tornare a casa” con Dio ogni giorno, indipendentemente da dove mi trovo. Mi sento a casa alla sua presenza, sicura e protetta. È sempre lì non appena gli apro il cuore. La mia ricerca finisce, vicino a lui sono arrivata, tutti i miei sono desideri soddisfatti. Sapermi nella sua mano mi rende calma e fiduciosa per tutte le sfide. Solo con lui posso trovare amore e accettazione incondizionati. Posso lasciare andare tutti i pesi e lasciarmi cadere nella sua mano. Non c’è altro posto in cui preferirei essere.

“Quanto sono gloriosi i tuoi appartamenti, Signore onnipotente. Desidero, sì, desidero ardentemente entrare nei cortili del Signore, dove voglio adorare il Dio vivente con un cuore felice. Persino un uccello trova lì una casa e le rondini costruiscono il loro nido e crescere i loro giovani, vicino ai tuoi altari, Signore onnipotente, mio ​​Dio e Re! Quanto sono felici coloro che sono autorizzati a vivere nella tua casa, ti loderanno in ogni momento. Felici sono le persone che trovano la loro forza in te e ti seguono con tutto il tuo cuore. Mentre attraversano la valle delle lacrime diventa un luogo di sorgenti rinfrescanti e la pioggia precoce li copre di benedizioni. Così continuano a ricevere nuova forza e appaiono a Gerusalemme davanti a Dio. Signore, Dio Onnipotente, ascolta la mia preghiera e ascoltami, Dio d’Israele, Dio, abbi pietà del Re nostro protettore, abbi pietà di lui che hai scelto, Signore, un giorno nella tua V orhöfen è meglio del solito mille! Preferirei essere un portiere nella casa di mio Dio piuttosto che vivere nelle case dei malvagi. Perché Dio, il Signore, è il sole e la protezione per noi. Ci dà grazia e onore. Il Signore non tratterrà nulla di buono da coloro che fanno ciò che è giusto. Onnipotente Signore, felice è la persona che si fida di te. “Salmo 84

Una relazione viva con Gesù è la chiave per tornare a casa. La sua porta è aperta a chiunque voglia entrare. Gesù stesso è la porta del Padre celeste.

“Sono solo la porta. Se qualcuno entra attraverso di me, sarà salvato, entrerà e uscirà e troverà il pascolo” Giovanni 10: 9

Rispondi