Pensare positivo?! – mondo del pensiero

Sprachen en

Lesedauer 6 Minuten

Ogni giorno ci troviamo di fronte a una marea di pensieri. Pensiamo ogni secondo, ci occupiamo del futuro, del passato, del qui e ora, pensiamo a noi stessi e agli altri, al positivo e al negativo. Pensiamo consapevolmente, ma spesso i pensieri ci rotolano addosso. Nella Bibbia ho letto il seguente versetto sul potere del pensiero:

“Custodisci il tuo cuore più di ogni altra cosa, poiché da esso provengono le sorgenti della vita.” Sprüche 4,23

Quindi i nostri pensieri influenzano la nostra vita. I pensieri determinano i nostri sentimenti, guidano le nostre azioni, controllano il nostro comportamento. Ecco perché è così importante prestare attenzione a ciò a cui pensiamo, con cosa abbiamo a che fare, quali pensieri permettiamo e lasciamo entrare in noi. Perché non arrivano solo i pensieri buoni, ma anche quelli cattivi. pensieri negativi su di me sui miei simili a proposito del futuro sul passato Non tutti i pensieri vengono da Dio.

Da dove vengono questi pensieri negativi?

Possono nascere da esperienze passate. Possono essere impronte o credenze che abbiamo appreso. Può anche essere che dobbiamo lottare con problemi, ad esempio sul lavoro, nella famiglia o che siamo colpiti da una malattia. La Bibbia parla spesso di una battaglia spirituale che dobbiamo combattere. Oltre al mondo visibile, sono convinta che esista anche un mondo spirituale, invisibile, in cui si combatte tra il bene e il male, tra le potenze del diavolo e le potenze di Dio. Questo è un altro motivo per cui lottiamo così spesso con i pensieri negativi. Il nemico vuole derubarci di tutto il bene che Dio ci dona.

“Siate sobri e vigili! Il tuo avversario, il diavolo, va in giro come un leone ruggente cercando qualcuno da divorare” (1 Pietro capitolo 5, versetto 8)

L’unico potere che il nemico ha su di noi è di gridare nelle nostre menti, di confondere le nostre menti in modo che non possiamo vedere la verità di Dio.

Cosa fanno i pensieri negativi?

I pensieri negativi ci fanno stare male. Se lasciamo che i nostri pensieri facciano il loro corso e non li controlliamo, si possono costruire schemi di pensiero negativi, come la Bibbia parla di fortezze. Le conseguenze sono preoccupazioni, paure, depressione, cattiva autostima (immagine di sé), ruolo di vittima (lagnarsi continuamente o voler incolpare gli altri).

Come posso superare i pensieri negativi, quali strumenti ricevo da Dio?

Nella Parola di Dio si dice che abbiamo bisogno di rinnovare il nostro modo di pensare, un atteggiamento centrato su Dio cambia la nostra vita.

“Lasciati cambiare nel tuo pensiero e riorientarti completamente interiormente” Efesini 4:23

Il rinnovamento dei miei pensieri non avviene dall’oggi al domani, è un processo. Può succedere che ricadiamo nei vecchi schemi di pensiero che abbiamo costruito nel corso degli anni. Passo dopo passo insieme a Gesù possiamo far crollare questi muri di pensiero e decidere ogni giorno per i pensieri di Dio, s esprimendo i suoi buoni pensieri sulla nostra vita.

Al contrario, la psicologia odierna dice: “Conosci te stesso, acquisisci una nuova fiducia in te stesso e imparerai a pensare di nuovo”.C’è qualcosa di vero, però per conoscere noi stessi dobbiamo conoscere perché è il nostro creatore.

Anche l’esoterismo non mi porta oltre. Nel pensiero positivo dell’area esoterica New Age, il focus è sul sé. L’uomo creerebbe la realtà attraverso il suo pensiero positivo. Nella fede biblica, invece, Dio Onnipotente è al centro. Non stiamo creandonoi, ma Dio. Confidiamo in Dio e non nel nostro pensiero positivo.

Possiamo conoscere Dio leggendo la Bibbia, studiare come ha agito Gesù nelle rispettive situazioni. Abbiamo bisogno della relazione personale e viva con Gesù e ci riempiamo dei suoi pensieri di gioia, pace, speranza, fiducia, grazia, perdono. In questo modo possiamo lasciare andare il passato e portarlo a Gesù sotto la croce. Brutte esperienze, crisi che abbiamo vissuto, l’inconscio non deve più appesantire la nostra vita.

“Non pensare più a ciò che era prima, a ciò che è passato, a cui non dovresti prestare attenzione. Guarda qui, ora sto facendo qualcosa di nuovo. Sta già emergendo, non te ne accorgi?” (Dio in Isaia capitolo 43, versetti 18-19) “

“La parola di Dio è viva ed efficace. È più affilata della spada più affilata e penetra nei nostri pensieri e desideri più intimi. Rivela chi siamo veramente e rivela il nostro cuore a Dio” Ebrei 4,12

Utensili

  • preghiera

Nella preghiera possiamo dirigere i nostri pensieri a Dio, dare a lui tutti i pensieri negativi, tutto ciò che ci pesa e ricevere pace e buoni pensieri.

  • Lodare e ringraziare
  • Quando adottiamo un atteggiamento grato, dirigiamo i nostri pensieri verso il bene della nostra vita, i pensieri negativi perdono il loro potere.
  • Parola di Dio, la Bibbia
  • La verità della parola di Dio ha il potere di distruggere le bugie in cui crediamo.

Quando abbiamo una scarsa autostima, pensiamo a ciò che non possiamo e non siamo, leggiamo i seguenti versetti e li accettiamo per noi stessi nella fede:

“Signore, grazie per avermi reso così meraviglioso e unico! Tutto quello che hai creato è fantastico – posso dirlo! “Salmo 139:14 “

Quanto sono grandi i tuoi pensieri per me, o Dio, sono tanti!” Salmo 139:17 ”

Quando ci preoccupiamo, rispondiamo ai nostri pensieri con la seguente verità:

“Per questo ti dico: non preoccuparti della tua vita, se hai qualcosa da mangiare o da bere, e del tuo corpo, se hai qualcosa da indossare! La vita è più del cibo e delle bevande, e il corpo è più del vestito! Guarda gli uccelli! Non seminano, non raccolgono, non raccolgono provviste, ma il vostro Padre Celeste si prende cura di loro. E tu per lui vali molto di più degli uccelli! Quanti di voi possono preoccuparsi di aggiungere un giorno alla propria vita? E perché ti preoccupi di cosa indossare? Guarda come crescono i fiori nei campi! Non lavorano né si vestono da soli, ma vi dico che nemmeno Salomone, con tutte le sue ricchezze, era vestito splendidamente come nessuno di loro. Se Dio equipaggia anche i fiori selvatici che sbocciano oggi e saranno bruciati domani, non si preoccuperà di te di più? Hai così poca fiducia? Quindi non preoccuparti! Non chiedete: “Cosa dovremmo mangiare?” “Cosa dovremmo bere?” “Cosa dovremmo indossare?” Le persone che non conoscono Dio affliggono tutto questo. Il tuo Padre celeste sa che hai bisogno di tutto questo. Assicurati di sottometterti prima alla sua regola e fai ciò che ti chiede, quindi ti fornirà tutto il resto. Quindi non tormentatevi con pensieri di domani; domani si prenderà cura di sé. Basta che ogni giorno abbia il suo fardello.”“ Matteo 6:25-34

Quando abbiamo paura, Dio parla nella sua parola:

“Dio non ci ha dato uno spirito di paura, ma uno spirito di forza, amore e prudenza” 2 Timoteo 1:7

Non temere perché io sono con te. Non cercare con ansia aiuto, perché io sono il tuo Dio “Isaia 41:10

Se siamo giù, tristi, abbiamo sempre una nuova speranza, perché:

“La gioia del Signore è la mia forza” Neemia 8:10

“Essere vicino a Dio è la mia felicità” Salmo 73:28

Quando siamo malati:

“In effetti, ha portato la nostra malattia e ci ha gravato dei nostri dolori. Siamo guariti per le sue ferite “Isaia 53: 4-5

Quando ci prendiamo cura dei nostri figli:

“Beati i figli dei giusti (quelli che credono in Dio)” Salmo 112: 2

Se siamo d’accordo con i pensieri di Dio e pensiamo sempre di più come lui pensa, più può lavorare in noi, rispondere alle nostre preghiere e cambiarci.

“Non conformarti agli pensieri di questo mondo, ma lascia che Dio ti cambi in modo che tutto il tuo pensiero sia riallineato. Solo allora puoi giudicare qual è la volontà di Dio, ciò che è buono e perfetto e ciò che gli piace ”Romani 12: 2

“Usiamo le potenti armi di Dio e non le armi mondane per distruggere le strutture del pensiero umano.” 2 Corinzi 10:4

Ad ogni pensiero sbagliato opponiamo la verità di Dio, non è facile, è una lotta quotidiana e ancora e ancora una decisione. Fermare i pensieri, non permettere a tutti i pensieri che ci vengono in mente e anche prestare attenzione a ciò che stiamo facendo, ciò che stiamo guardando, ciò che stiamo leggendo, a quali pensieri diamo spazio e lasciamo andare ciò per cui non va bene noi. Quando i nostri pensieri ruotano costantemente intorno a noi stessi, a ciò che ci manca, a ciò che vogliamo, ecc., possiamo chiedere a Dio delle persone per le quali possiamo fare qualcosa di buono. Pensare agli altri, aiutare qualcuno, avere una buona parola per i nostri simili ci libera da noi stessi ed essere lì per gli altri e fare del bene cambia in meglio i nostri pensieri.

“Ama il tuo prossimo come te stesso” Marco 12:31

Focalizza i tuoi pensieri interamente su quelle cose che sono vere e degne, giuste, pure e indecenti, e meritano l’approvazione generale; trattare con ciò che è esemplare e giustamente lodato. In tutto ciò che fai, conserva il messaggio che ti è stato dato e che hai accettato; vivi come ti ho detto e come ho vissuto io. Allora sarà con te il Dio della pace. “Filippesi 4: 8-9

Rispondi