Un anno nuovo

Lesedauer 2 Minuten

Un anno sta volgendo al termine. Ci fermiamo, guardiamo indietro al passato e pensiamo a buoni propositi e piani per il nuovo anno.

Guardando indietro al vecchio anno, era un anno straordinario per la maggior parte di noi. Era associato a nuove sfide, difficoltà, cambiamenti, limiti e insicurezze. Molto di ciò che davamo per scontato non era più possibile.

  • Di cosa posso essere grato?
  • Cosa era buono?
  • Quali sfide ho dovuto affrontare?
  • Cosa vuole mostrarmi Dio?
  • Di cosa ero felice?
  • Cosa mi ha reso triste?
  • Quali cambiamenti ci sono stati?
  • Cosa è diventato importante per me?
  • Dove sono cresciuta, cosa ho imparato?
  • Cosa devo imparare?
  • Cosa ho in programma per il prossimo anno?
  • Quali obiettivi voglio raggiungere e implementare?
  • Quali desideri e visioni ho?
  • Quale piano ha Dio per la mia vita?

Guardando indietro all’anno passato, in tutte le circostanze, c’era una costante, una certezza, una verità incrollabile per me:

“Emmanuele, Dio è con noi”

Dio era con me in tutte le sfide, difficoltà, cambiamenti, limiti e insicurezze. Dio era con me nella gioia e nel dolore. Dio era con me nel mio successo e nel mio fallimento. Dio era con me nei miei desideri, visioni e progetti. Dio era sempre e ovunque e quindi è stato un buon anno per me. Guardare a Gesù, guardare a Lui in ogni cosa, ha riempito il mio cuore di pace, una pace soprannaturale che il mondo non conosce.

“Non preoccuparti di niente, prega solo per tutto. Di ‘a Dio di cosa hai bisogno e ringrazialo. Sperimenterai la pace di Dio, che è più grande di quanto la nostra mente umana possa mai comprendere. La sua pace manterrà i vostri cuori e le vostre menti nella fede in Gesù Cristo ”Filippesi 4: 6-7

Grato per il suo amore, la sua lealtà e la sua guida , voglio iniziare il nuovo anno.

“Loda il Signore, anima mia, e non dimenticare quanto di buono ti ha fatto” Salmo 103: 2

Confidando in Gesù posso guardare al futuro con speranza e fiducia e usare il mio tempo con saggezza per tutto ciò che è veramente importante. L’anno passato ha anche offerto l’opportunità di riflettere su questo e di riallineare le nostre priorità.

“Ama Dio e il tuo prossimo come te stesso” Matteo 22, 37-39

“Cerca prima il regno di Dio e la sua giustizia, e ogni altra cosa ti sarà aggiunta”. Matteo 6:33

Auguro a tutti voi un felice anno nuovo con fiducia in Dio, speranza, fiducia, gratitudine e con la sua pace nel cuore

Dove è il tuo tesoro, lì è anche il tuo cuore

Lesedauer 3 Minuten

Ci sono numerose guide, riviste e libri, in cui puoi trovare suggerimenti per una vita felice e contenta. Molti autori e scienziati si occupano di questo argomento e hanno già acquistato molte importanti conoscenze al riguardo.

Soddisfazione, gratitudine, famiglia, contatti sociali, esercizio fisico, alimentazione sana, ecc. Sono tutti fattori che possono contribuire alla felicità personale. Ma mi manca il punto più importante in questa lista: mettere Dio al primo posto



“Felice è colui che confida in te” Salmo 84:13


Il tempo con Dio, incontrarlo ed essere in contatto con lui ci rende felici. Questo è ciò per cui siamo stati creati, la comunità e il rapporto con Dio, nostro Creatore, è il nostro scopo di vita.

Tuttavia, la nostra vita quotidiana è spesso sovraffollata di doveri, sfide, lavoro, consumi, tempo libero, shopping, igiene personale, attività sociali e culturali, sport, visite dal medico e molto altro, così che possiamo facilmente entrare nella routine quotidiana. Sempre lo stesso, giorno dopo giorno. In questa routine spesso non passiamo molto tempo con Dio e possiamo facilmente entrare nello stress quotidiano. Siamo sotto pressione, molte commissioni, una montagna di biancheria che ci aspetta, stress, rabbia, poco tempo. Inoltre, lavori di volontariato, compiti a casa con i bambini e altre cose che possono diventare un peso per noi.

Come posso interrompere questo ciclo?

Ho scoperto per me che questa routine, che porta a frustrazione e insoddisfazione, nasce quando dimentico una cosa: dare a Dio il primo posto

Se solo funziono, provo a fare tutto da sola, sono in azione e dimentico di ricaricare le batterie da mio Dio, di lasciare che il suo amore mi riempia, di portarlo nella mia vita di tutti i giorni, allora la mia gioia è persa.

Mi aiuta a pianificare momenti specifici con Dio, a iniziare e terminare la giornata con Dio, a leggere la Bibbia, ad ascoltare canti di lode mentre svolgo i lavori domestici, a fare una passeggiata con Dio o a prendere il sole per 10 minuti sul balcone durante la pausa pranzo Godersi il silenzio. Parlare con Dio, una preghiera. Dio non è mai più lontano di un pensiero . Ci sono molti modi per entrare in contatto con Dio.



“Pensa a lui ad ogni passo; ti mostra la retta via ”Proverbi 3,6


Ci sono spesso momenti in cui è difficile prendersi il tempo libero. Per me, ad esempio, è stato così durante la raccolta delle mele. Dalle 5:30 del mattino alle 9:00 di sera, il programma era pieno. Preparare la colazione per i lavoratori e preparare i bambini per la scuola, poi andare sul prato, distribuire il pranzo, la sera far da mangiare per tutti e fare il minimo indispensabile in casa. Alle 21:30 sono andata a letto stancha, dopo aver letto 2 o 3 frasi nella Bibbia ero già profondamente addormentata.


“Ai suoi lo dà nel sonno”. Salmo 127: 2


Ma dove ho ricaricato più forza ed energia per ogni giorno in questo periodo erano nei pensieri, brevi preghiere a Dio, nella consapevolezza della sua vicinanza e portandolo ovunque con me. Anche se non c’era tempo per la lettura della Bibbia, c’era una mancanza di servizi di chiesa e amicizia nel gruppo , Dio era sempre con me e quella era la mia felicità.


“Essere vicino a Dio è la mia felicità” Salmo 73:28


Più tempo trascorro con Dio, più sono equilibrata . Dio mi aiuta a stabilire correttamente le priorità, a distinguere ciò che è importante da ciò che non è importante, a riallinearmi internamente, a eliminare ripetutamente i ladri di tempo e le distrazioni, a usare il mio tempo correttamente.

Ho molti progetti, ma spesso è meglio lasciare che Dio mi interrompa, ascoltare la sua guida, la sua voce.


“Sii calmo e sappi che io sono Dio” Salmo 46:11


Forse oggi è più importante visitare qualcuno che pulire le finestre.

Forse oggi aiutare qualcuno è più importante che fare le mie commissioni.

Forse oggi è più importante ascoltare qualcuno che andare avanti velocemente in modo che i miei impegni non si confondano.

Forse oggi è più importante fare una passeggiata che stirare i vestiti.


“C’è un tempo per ogni cosa e c’è un tempo per ogni uomo nobile sotto il cielo”. Ecclesiaste 3: 1


Ci preoccupiamo molto, pensiamo a c’è da fare , a volte dimenticando che Dio è al nostro fianco. Con Dio sulla barca, non affonderemo così velocemente in un mare di preoccupazioni. Se lasciamo che partecipi alle nostre preoccupazioni, toglie tutte le nostre preoccupazioni e ci dà nuova forza e gioia nella vita di tutti i giorni. Con Dio, anche le pulizie di casa sono divertenti.



Prima cercate il regno di Dio e la sua giustizia. Quindi ti fornirà tutto il resto. Matteo 6:33



Felice il popolo il cui Dio è il SIGNORE! ” Salmo 144.15



Felici quelli che vivono nella tua casa. Ti loderanno sempre. Felice è la persona la cui forza è in te, che ti segue dal cuore. Salmo 84: 5-6

Felice è l’uomo che non ascolta i consigli dei malvagi, che non segue l’esempio della vita dei peccatori e non si burla. Con gioia fa la volontà del Signore [1] e medita sulla sua legge giorno e notte. È come un albero che ha radici sulla riva del fiume e porta frutti abbondanti anno dopo anno. Le sue foglie non appassiscono e tutto ciò che fa riesce nel Salmo 1: 1-3

Fede – una relazione che può essere vissuta

Lesedauer 3 Minuten

Per me, la fede non ha nulla a che fare con l’obbedienza alle regole, la coltivazione di tradizioni e doveri religiosi, piuttosto è una relazione con Dio. Non ho a che fare con un dio che mi guarda da lontano dal cielo o il quale frequento una volta alla settimana in chiesa. L’ho vissuto come un Dio vivo nel mio cuore. Lui è con me ogni giorno, in ogni situazione. Un Dio che mi ama incondizionatamente, che mi ha guarito e mi ha liberato da ogni colpa. È la mia fonte di forza, con la quale posso fare rifornimento, l’acqua viva che spegne la mia sete e il mio desiderio più profondo, il pane che mi nutre.

Ogni relazione ha bisogno di cure e nutrimento per sopravvivere. Non è diverso nel rapporto con Dio. Ogni giorno voglio prendere una nuova decisione per vivere la relazione e crescere in essa. Più cresco nel mio rapporto con lui, meglio conosco me stessa, perché Dio è il mio creatore. Più approfondisco il suo amore e mi permetto di essere adempiuto da lei, più cresco nelle mie relazioni con i miei simili e riesco a incontrarli con questo amore. Vorrei condividere con voi alcuni punti che mi aiutano a coltivare e rafforzare la mia fede.


Tempo tranquillo con Dio:

Prendo una certa quantità di tempo al giorno in cui posso essere indisturbata e leggere la Bibbia e pregare. Dio mi parla attraverso la sua parola e riempie i miei pensieri di amore e verità.

“Proprio come la pioggia e la neve cadono dal cielo e non ritornano lì, ma idratano la terra e la rendono fertile e lascia che cresca seminando e mangiando pane, così la parola che viene dalla mia bocca dovrebbe inoltre: non tornerà vuoto a me, ma farà ciò che mi piace e riuscirà a ciò a cui lo invio. Perché dovresti uscire con gioia ed essere guidato in pace ”. Isaia 55.10

la preghiera:

Parlo con Dio ogni giorno. Lo lodo, lo ringrazio per tutto ciò che fa per me, posso affidargli tutto: i miei desideri, la mia gioia e anche le mie preoccupazioni e paure. Prego con le mie stesse parole, proprio come sono nel mio cuore. Non ho bisogno di una lingua speciale. Se non ho le parole, prego per esempio i salmi o il padrenostro, la preghiera che il Signore ci ha insegnato.

E questa è la fiducia che abbiamo in Dio: se chiediamo qualcosa secondo la sua volontà, ci ascolta. Filippesi 4: 6-7

lode:

La lode è un ottimo modo per venire alla presenza di Dio. La lode non è solo musica. La lode è comunicazione con Dio. Lodo Dio per quello che è e per quello che ha fatto per noi umani. Quindi distolgo lo sguardo dalle preoccupazioni e dalla vita di tutti i giorni e guardo la gloria e la grandezza di Dio.

Le mie labbra e la mia anima, che hai redento, dovrebbero essere felici e cantarti lodi. Salmo 63, 4-5

communitá cristiana

La communitá è importante per me ricevere insegnamenti, ma soprattutto a causa dello stare insieme e dello scambio con i miei fratelli e sorelle.


Perché dove due o tre sono riuniti nel mio nome, io sono tra questi. Matt. 18.20

gratitudine:

Essere grati in ogni situazione, anche vedere il buono in situazioni difficili, mi aiuta a mantenere la pace. C’è sempre qualcosa per cui posso essere grata, anche se ciò che potrei desiderare non sempre accade. Ciò che mi aiuta è un diario di preghiera in cui scrivo le risposte alla preghiera e le esperienze con Dio. Quindi ricordo ancora molte cose dopo che altrimenti avrei dimenticato.

“Loda il Signore, anima mia, e ciò che è in me, il suo santo nome! Lodate il Signore, anima mia, e non dimenticate ciò che vi ha fatto del bene ”Salmo 103, 1-2


Servire, fare del bene:

Se posso aiutare qualcuno con i miei soldi o il tempo che investo, mi rende sempre più felice. Se posso essere coinvolto nella comunità in ciò che mi diverte, per esempio. al servizio dei bambini, mi avvantaggio e continuo a imparare.

Dare è più felice che prendere. ”(Atti 20:35)

Un’altra cosa che mi piace fare è fare una passeggiata con Dio, mi godo la natura meravigliosa, mi riposo e parlo solo con Dio.
Cosa ti aiuta a nutrire la tua fede? Gradirei commenti con le tue esperienze!
Dio ti benedica!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: