Custodisci il tuo cuore

Lesedauer 4 Minuten

Presta attenzione ai tuoi pensieri, perché diventano sentimenti.
Presta attenzione ai tuoi sentimenti perché diventano parole.
Guarda le tue parole, perché si stanno rivolgendo alle azioni.
Guarda le tue azioni, perché diventano abitudini.
Guarda le tue abitudini, perché diventano il tuo personaggio.
Guarda il tuo personaggio, perché diventa il tuo destino. (Proverbio cinese)

Il cuore è la sede del nostro più profondo essere interiore, emozioni, personalità e volontà. La Bibbia menziona più volte quanto sia importante proteggere, mantenere pulito il nostro cuore. Il nostro stato d’animo attuale si riflette nei nostri cuori, ciò che pensiamo, ciò che sentiamo, ciò che vogliamo.

“Come stai?” – “Come ti senti?” Sono domande che spesso ascoltiamo, ma per lo più superficialmente rispondiamo con “Bene grazie!” Ma come stiamo davvero? Siamo tristi, arrabbiati, ansiosi, arrabbiati, offesi, felici, stanchi, eccitati, rilassati, calmi, ecc. O siamo attualmente nel caos delle emozioni, cambiando le emozioni?

Con quali pensieri abbiamo a che fare? Cosa pensiamo di noi stessi, dei nostri simili, delle nostre situazioni e circostanze?

Ciò che pensiamo e sentiamo è coerente con la verità? Possiamo sempre fidarci dei nostri pensieri e sentimenti?

Dio ci ha creati con sentimenti e hanno anche compiti importanti. I sentimenti ci rendono vivi, creano vicinanza ai nostri simili umani empatizzando con loro, possono motivarci e ispirarci e farci sentire la vita. Oltre ai sentimenti positivi, ci sono anche sentimenti negativi che possono drenare e deprimerci. Può succedere che ci sentiamo depressi e deboli e spesso non sappiamo davvero perché. È quindi importante prestare attenzione ai nostri pensieri e sentimenti, poiché questi influenzano la nostra vita. I sentimenti negativi derivano da pensieri negativi o sbagliati che abbiamo precedentemente lasciato entrare nei nostri cuori. Pertanto non aiuta a sopprimerli, è meglio accettare questi sentimenti e osservare quali fonti hanno.

La scorsa settimana ho scritto di come diventiamo una nuova persona attraverso Cristo, acquisiamo una nuova identità. Se accettiamo il Suo amore, diventiamo figli di Dio e lo Spirito Santo dimora in noi. Come figli di Dio, non abbiamo più bisogno che i nostri sentimenti ci determinino, ma siamo guidati dallo Spirito Santo e viviamo per fede.

La Parola di Dio è più vera di tutti i miei sentimenti.
La Parola di Dio è più vera di tutte le mie esperienze.
La Parola di Dio è più vera di qualsiasi altra condizione di vita in cui possa entrare.
La Parola di Dio è più vera di qualsiasi altra cosa al mondo.

Perché i nostri sentimenti possono ingannarci. Sono volatili, mutevoli, vanno e vengono. I nostri sentimenti spesso non sono veri. I sentimenti non sono una buona guida. Dipendono da molti fattori e circostanze esterne. Il tempo, la cattiva alimentazione, il sonno insufficiente, il comportamento di altre persone possono influenzare il nostro stato emotivo. Quindi dobbiamo scegliere di fare la cosa giusta, non importa come ci sentiamo.

Anche Gesù provava dei sentimenti. Era arrabbiato quando i mercanti si radunarono nel tempio e trasformarono la sua casa di preghiera in una grotta per rapinatori. Era arrabbiato quando parlava con i farisei e gli scribi che vivevano nella legge. Era triste quando il suo amico Lazzaro morì e deluso dall’incredulità dei suoi successori. Quando il suo pioniere Giovanni Battista fu decapitato, colpì Gesù nel cuore. Nel giardino del Getsemani, poco prima della sua crocifissione, Gesù ebbe paura e si rattristò a morte. Possiamo solo immaginare come si deve aver sentito Gesù quando fu calunniato da Pietro e tradito da Giuda. In tutto ciò, aveva sempre guardato il suo Padre celeste e goduto della comunione con Dio. La mattina presto saliva da solo la montagna per pregare. Quando lo Spirito Santo riempì Gesù, fu gioioso. Esultò nello spirito. Ha trovato gioia alla presenza di Dio. Gli piaceva servire le persone e compiere la sua missione.

Se Gesù avesse sempre fatto affidamento sul suo sentimento, non sarebbe stato in grado di eseguire il piano di Dio, ma poiché era guidato dallo Spirito di Dio e guardava la volontà del Padre, poteva prendere le giuste decisioni.

“Padre, se vuoi, prendi questo calice da me; ma non mio, ma la tua volontà sarà fatta! ”Luca 22:42


Ci sentiamo meglio quando i nostri pensieri concordano con la volontà di Dio, quando mettiamo alla prova i nostri pensieri contro la Parola di Dio.

“Ma se viene, lo spirito della verità, ti condurrà in tutta la verità” Giovanni 16:13

“Il frutto dello spirito è amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, gentilezza, fede, mansuetudine, castità”


Lo Spirito Santo dà fede e guarisce il mondo emotivo. Siamo felici delle cose che rendono felice Dio e siamo tristi per tutto ciò che rende Dio triste.

Contrariamente ai nostri sentimenti, la Parola di Dio è costante. Possiamo sempre contare su questo.

Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.
“… ma la parola del Signore rimane per sempre.” Matteo 24:35

“L’erba appassisce, il fiore svanisce, ma la parola del nostro Dio rimane per sempre.” Isaia 40: 8

La verità di Dio non cambia mai. Possiamo scegliere di parlare dei pensieri di Dio sulla nostra vita, i nostri simili e le nostre circostanze e di credere e confidare nelle sue promesse più dei nostri sentimenti.

“Perché so bene quali pensieri ho di te, dice il Signore: pensieri di pace e non sofferenza per darti futuro e speranza.” Geremia 29:11


Possiamo permettere ai nostri pensieri e sentimenti, identificarli, portarli a Dio e viverli secondo la sua volontà. Dio conosce il nostro cuore e ogni pensiero.

“Esplora me, Dio, e riconosci il mio cuore, mettimi alla prova e riconosci i miei pensieri.
Mostrami se sbaglio e guidami alla vita eterna ”. Salmo 139: 23-24

“Le tue istruzioni sono mia cara, mi riempiono il cuore di gioia. Sono determinato a mantenere i tuoi ordini fino alla fine della mia vita. ”Salmo 119,111-112

“Dovreste togliervi la vita vecchia come vecchi vestiti. Non seguire le tue passioni che ti fuorviano e ti distruggono. Lasciati cambiare nel tuo modo di pensare e riallineati internamente. Attrae nuova vita mentre indossi nuovi vestiti. Ora sei diventato una nuova creatura, che Dio stesso ha creato a sua immagine. Fai sapere a tutti che ora appartieni a Dio e vivi come piace a lui ”Efesini 4: 22-24


La fede non è un sentimento, ma una decisione.


“Ma la fede è una ferma fiducia in ciò che si spera e un non dubitare in ciò che non si vede” Ebrei 11: 1


Non dobbiamo seguire i nostri sentimenti, i nostri sentimenti devono seguire la nostra fede.



Affidati al Signore con tutto il tuo cuore e non fare affidamento sulla tua comprensione, ma ricordalo in tutti i tuoi modi, ti guiderà correttamente ”. Proverbi 3: 5-6

“E la pace di Dio, che supera tutta la mente, manterrà il tuo cuore e i tuoi pensieri in Cristo Gesù!” Filippesi 4: 7

Versare il cuore

Lesedauer 2 Minuten

ll cuore è considerato la sede delle emozioni e della mente. Chiunque lo apra, da agli altri l’accesso ai suoi sentimenti e pensieri e li lascia partecipare, il che è anche un segno dell’affetto e della fiducia che mostri in loro. Ad esempio, quando riversiamo i nostri cuori su un amico o un coniuge, condividiamo le nostre emozioni, le nostre preoccupazioni, i nostri problemi, diciamo cosa ci muove, ciò che ci deprime. Versiamo il nostro cuore solo alle persone che ci sono molto vicine, di cui ci fidiamo e con cui intratteniamo buoni rapporti.

Essere in grado di fidarsi di qualcuno ci aiuta a sentirci meglio dopo, ci libera e ci offre una prospettiva diversa. Ci sentiamo sollevati e non più lunatici, possiamo lasciare pensieri negativi , è un bene per noi.

C’è qualcuno da cui possiamo venire in qualsiasi momento, che ci conosce meglio di tutti e di cui possiamo sempre fidarci. È il nostro Padre celeste che ci sta solo aspettando come suoi figli che veniamo da lui in preghiera e dirgli tutto ciò che ci commuove. Ascolta sempre e ha sempre tempo per noi. Non vuole che ci lamentiamo di emozioni e oneri che non ci fanno del bene e ci deprimono, se li trasciniamo in giro con noi per troppo tempo. Tutto ciò che ci grava – paure, preoccupazioni, sensi di colpa, tristezza, insoddisfazione, solitudine, dubbi, ecc. – possiamo portarlo e darlo via in preghiera e ricevere la sua pace e tranquillità.

“Vieni da me, tutti voi che siete stanchi e che sopportate pesanti fardelli, voglio darvi riposo.” Matteo 11:28

Dio ci libera e ci dà facilità, buoni pensieri e una prospettiva diversa.

È positivo se continuiamo a riversare i nostri cuori davanti a lui e a lasciarci ripulire da lui in modo da poter proteggere e preservare i nostri cuori. Spesso non possiamo evitare che le cose negative entrino nei nostri cuori, attraverso difficoltà, circostanze, attraverso ciò che ascoltiamo e sperimentiamo, ma dobbiamo fare attenzione a mantenere il cuore e a disporre sempre di tutto ciò che non dovrebbe essere in esso con l’aiuto di Dio ,

“Soprattutto, tieni il tuo cuore al sicuro, perché il tuo cuore influenza tutta la tua vita” Proverbi 4:23

Risoluto in un tempo agitato

Lesedauer 4 Minuten

Lo scorso fine settimana abbiamo celebrato la Pasqua, la festa della risurrezione di Gesù. Molti di noi ricorderanno sicuramente questa Pasqua. Era diverso dal solito. Molto di ciò che associamo a questa festa è scomparso quest’anno. Non erano ammessi i servizi pasquali, non c’erano grandi celebrazioni familiari e trascorrevamo i giorni di Pasqua a casa con la famiglia. E nonostante : Quello che Gesù ha fatto per noi 2000 anni fa è un dono valido oggi e per sempre per tutti coloro che lo accettano in fede.


“Perché Dio ha amato così tanto il mondo che ha dato il suo unico figlio in modo che chiunque crede in lui non sia perso, ma abbia la vita eterna.” Giovanni 3:16


Penso che quest’anno sia stata un’opportunità per affrontare in modo più consapevole il messaggio pasquale e pensare a cosa significhi personalmente la Pasqua per la nostra vita di oggi. Nel mezzo di questo momento difficile, in cui molte cose che ci promettono sicurezza, le basi del mondo sono scosse, tra incertezza, paure per il futuro, preoccupazioni, Dio ci dà gioia e speranza. L’opera di salvezza di Gesù crea un regno irremovibile che non può essere distrutto da nulla. Il mondo intero si è fermato e deve fermarsi. Tutto si ferma, siamo in una pausa forzata. Abbiamo l’opportunità di rallentare , fermarci e pensare alla nostra vita.

    In cosa investiamo il nostro tempo?
    Su cosa stiamo costruendo?
    Cosa è prezioso per noi?
    Cosa è permanente?
    Cosa è irremovibile?
    Su cosa possiamo fare affidamento?
    Cosa ha senso nella nostra vita?

È importante affrontare ogni tanto queste domande in modo da poter concentrare la nostra vita su ciò che è irremovibile e in modo da non perdere il nostro obiettivo. Dato che ci sono molte distrazioni in questo momento, cose mondane che possono catturare i nostri cuori, ora è l’opportunità di affrontare ciò che è veramente importante.


Una solida base

“Chi mi ascolta e agisce di conseguenza è intelligente e si comporta come un uomo che costruisce una casa su una solida roccia. 25 Anche se la pioggia scende dal cielo in torrenti, l’acqua trabocca e le tempeste scuotono questa casa, non collasserà perché è costruita su una roccia. 26 Ma chi mi ascolta e non ci agisce è uno sciocco; è come un uomo che costruisce una casa sulla sabbia. 27 Quando la pioggia e il diluvio arrivano e le tempeste scuotono questa casa, crollerà con un ruggito. “


Questi versetti ci ricordano l’importanza della nostra relazione personale con Dio. Una relazione viva in cui ci concentriamo su di lui, lo conosciamo sempre meglio, lo mettiamo al centro della nostra vita e crediamo in lui.


“Facciamo ciò tenendo gli occhi su Gesù, da cui dipende la nostra fede dall’inizio alla fine” Ebrei 12: 2


Se rafforziamo la nostra fede e fiducia in Gesù e cresciamo nel nostro rapporto con Lui cercando la sua presenza e vicinanza, possiamo ascoltare e agire sempre meglio alla sua voce. È così la nostra fede cresce e possiamo usare sempre più la sua parola, viverla e implementarla nella nostra vita quotidiana. Una vita centrata su Gesù Cristo sorge su solide basi. Il suo regno è imperituro e dura. È costruito su solide fondamenta. Il cielo e la terra passeranno, ma il suo regno durerà per sempre. La nostra casa si ergerà su una solida roccia e nessuna tempesta la abbatterà. Quindi non confidiamo in qualcosa di transitorio, ma costruiamo la nostra vita su Cristo e sul suo regno irremovibile.


“Ancora una volta scuoterò la terra e anche il cielo. Questo ancora una volta significa : tutto ciò che Dio ha creato, cambierà da zero. Rimarrà solo l’eterno, che non può essere scosso ”. Ebrei 12, 26-27


Tutto ciò che ci scuote nella vita, ogni crisi offre un’opportunità e ha il potenziale per tenere gli occhi sull’incrollabile.

L’amore di Dio, le sue promesse, la sua parola, la sua fedeltà e protezione, le sue benedizioni e la sua vittoria sulla morte e i poteri delle tenebre, tutto ciò è irremovibile.


“Quindi, poiché riceviamo un regno che non può essere scosso, vogliamo essere grati e rendere felice Dio servendolo in riverenza per Sua Santità.” Ebrei 12:28

“Signore, la tua parola rimane per sempre fino a raggiungere il cielo” Salmo 119,89

“Ecco perché vogliamo continuare a mantenere la speranza che confessiamo perché Dio è fedele alle sue promesse” Ebrei 10:23

“Io, il Signore, non cambio” Malachia 3,6

“Ma questa è la vita eterna che ti riconosceranno, chi sei il solo vero Dio e chi hai inviato, Gesù Cristo” Giovanni 17.3

“Gesù Cristo ieri e oggi e lo stesso per sempre” Ebrei 13: 8

“E Dio ha assicurato questo: ci ha dato la vita eterna, e questa vita è in suo figlio.” 1 Giovanni 5:11

“Nessuno è santo come l’Eterno, tranne te, e non è una roccia come lo è il nostro Dio.” 1 Samuele 2: 2

“Dio ti ha chiamato alla sua gloria eterna attraverso Cristo [4]. Dopo aver sofferto per un po ‘, ti costruirà, ti rafforzerà e ti rafforzerà; e ti metterà su un terreno solido ”. 1 Pietro 5:10

“E Dio aprirà le porte del cielo e ti farà entrare nell’eterno regno di Gesù Cristo, nostro Signore e Salvatore” 2 Pietro 1:11

“Che non vediamo il visibile, ma l’invisibile. Perché ciò che è visibile è temporale; ma ciò che è invisibile è eterno. ”2 Corinti 4:18

“E il mondo passa con la sua lussuria; ma chi fa la volontà di Dio rimane per sempre ”. 1 Giovanni 2:17

“Il tuo trono, o Dio, è per sempre e sempre” Ebrei 1: 8

“Signore, all’inizio hai gettato le fondamenta della terra, il paradiso è opera delle tue mani.
Andranno via, ma tu rimani per sempre. Diventeranno obsoleti come una veste.
Li cambierai come un indumento e se ne andranno. Ma tu rimani lo stesso per sempre; i tuoi anni non hanno fine ”. Ebrei 1, 10-12