Trattare con persone difficili

Sprachen de en

Lesedauer 4 Minuten

Incontriamo un’ampia varietà di persone nel nostro viaggio nella la vita. Ognuno è unico, ognuno ha le proprie peculiarità, i propri valori, le proprie esperienze di vita, i propri comportamenti. A volte è facile per noi costruire una relazione, il sentimento è giusto fin dall’inizio, proviamo simpatia e connessione con l’altro. Ci capiamo quando abbiamo interessi simili, abbiamo sperimentato cose simili, quando troviamo caratteristiche di noi stessi nell’altro. Spesso sono anche gli opposti che ci attraggono, riconosciamo qualità positive nelle persone che non abbiamo, e viceversa in noi, in modo da completarci perfettamente nella relazione.

Tuttavia, ci sono anche incontri con persone che ci sembrano difficili, dove spesso non sappiamo esattamente come affrontarle. Queste possono essere persone che ci feriscono, persone che si lamentano e piagnucolano tutto il tempo, persone a cui piace bestemmiare o colpire gli altri, che rendono gli altri piccoli, possono diventare irascibili o arrabbiati, persone che rubano la nostra energia, ecc. Queste persone hanno dei comportamenti che ci causano problemi e che troviamo difficile da affrontare.

Come affrontare senza lasciarci condurre ad azioni negative, senza esserne influenzati, senza renderci vulnerabili e aperti agli attacchi?

Il metodo e la strategia migliore e più efficace che abbiamo come figli di Dio è l’amore di Dio dentro di noi. La Parola di Dio ci sfida a incontrare ogni essere umano, amico o nemico, con questo amore.

“Accettatevi gli uni gli altri come Cristo vi ha accolti” Romani 15: 7

“Hai sentito che la Legge di Mosè dice:” Ama il tuo prossimo “[14] e odi il tuo nemico. 44 Ma io dico: Amate i vostri nemici [15] Pregate per coloro che vi perseguitano. 45 Quindi agite come veri figli del vostro Padre celeste. Perché fa sorgere il sole nel bene e nel male e fa piovere per i giusti come per gli ingiusti. 46 Se ami solo chi ti ama, cosa ha di speciale? Anche gli esattori delle tasse corrotti lo fanno. 47 Se sei gentile solo con i tuoi amici, come ti distingui dalle altre persone? Anche quelli che non conoscono Dio lo fanno. 48 Ma tu sarai perfetto, proprio come è perfetto il tuo Padre celeste ”. Matteo 5: 43-46


Possiamo provare e imparare a vedere tutti con gli occhi di Dio, senza giudicare. Dobbiamo essere consapevoli che tutti sono creature di Dio e che Dio ama tutti. Dio fa sempre una distinzione tra l’uomo stesso e il suo comportamento. Dio odia il peccato, ma ama il peccatore.

“Ma Dio dimostra il suo grande amore per noi proprio per il fatto che Cristo è morto per noi quando eravamo ancora peccatori” Romani 5: 8

Se incontriamo persone difficili in modo amichevole e amorevole, con un sorriso, possiamo irradiare l’amore di Dio dentro di noi e far riflettere l’altro sul suo comportamento.

Vedere le altre persone attraverso gli occhi di Dio significa interessarsi di loro, mettere in discussione le origini del suo comportamento. Perché l’uomo ha reagito in un modo o nell’altro, perché si è comportato così? Dovremmo cercare di metterci nei panni dell’altra persona e capirla prima di giudicare. L’altro potrebbe aver avuto lui stesso esperienze negative, potrebbe essere stato trattato male o semplicemente avere una brutta giornata, ecc. Niente giustifica il fatto che sminuisca o insulti altre persone per questo, ma conoscere le motivazioni ci aiuta a non prendere il comportamento dell’altra persona personalmente. Spesso il comportamento dell’altro non ha nulla a che fare con noi.

Le persone ferite feriscono le persone

Quello che possiamo ancora fare quando incontriamo persone difficili ai nostri occhi è chiederci cosa possiamo imparare da loro e cosa la rispettiva situazione vuole mostrarci. È anche possibile che l’altra persona rispecchi un comportamento che non mi piace di me stesso e che dovrei cambiare.

“Come uno macina il ferro attraverso il ferro, così un uomo macina il carattere di un altro” Proverbi 27:17


Noi stessi abbiamo difetti e debolezze che possono essere difficili per gli altri.

“Perché vedi ogni piccola scheggia negli occhi del tuo prossimo, ma non noti la sbarra nei tuoi occhi? 4 Come puoi dirgli: ‘Vieni qui! Voglio toglierti la scheggia dall’occhio! ”E anche tu hai una trave nell’occhio! 5 Ipocrita! Prima rimuovi la sbarra dall’occhio, poi puoi vedere chiaramente per estrarre anche la scheggia dall’occhio del tuo prossimo. “Matteo 7: 3-5

Possiamo imparare da Gesù ad amare le persone e ad accettarle così come sono. Non dovremmo classificare le persone o dividerle in diverse categorie in base al loro comportamento. Perché se diciamo fin dall’inizio che questa persona è in questo modo e in quello, abbiamo un’opinione su una persona di cui è difficile liberarsi. Formiamo un’immagine da cui difficilmente possiamo liberarci, anche se la persona si sforza. Ecco perché è così importante lasciar andare i comportamenti inappropriati, perdonare e non essere risentiti, non sempre guardare gli errori dell’altro, ma guardare i suoi tratti positivi che scoprono tesori nell’altro.

“L’amore è sempre pronto a credere il meglio di tutti”. 1 Corinzi 13: 5

“Miei amici! Amiamoci gli uni gli altri perché l’amore viene da Dio. Chi ama è un figlio di Dio e conosce Dio ”. 1. Giovanni 4: 7


Non dovremmo mai ripagare il male per il male, ma piuttosto

pregate per l’altro “Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per coloro che vi perseguitano!” Matteo 5:44
perdonati “Piuttosto, siate gentili e misericordiosi e perdonatevi a vicenda, proprio come Dio vi ha perdonato tramite Gesù Cristo. Efesini 4.32
Non dare credito alla colpa “Soprattutto, non smettere di amarti l’un l’altro. Perché “l’amore trascura gli errori” 1 Pietro 4: 8
non parlare male dell’altra persona, fallo male con gli altri “Chi fa pettegolezzi sugli altri, condivide segreti; ma coloro che sono affidabili tengono un segreto per se stessi “Proverbi 11:13” Non parlate male gli uni degli altri, ma abbiate una buona parola per tutti coloro che ne hanno bisogno. Quello che dici dovrebbe essere utile e incoraggiante, un beneficio per tutti Efesini 4:29
aiuto “ma voi che mi ascoltate veramente dico: amate i vostri nemici e fate del bene a quelli che vi odiano” Luca 6:27
Non gioire “Non gioire per la sfortuna del tuo nemico; non gioire per la sua caduta! ”Proverbi 24:17
Tratta sempre le persone come vorresti che trattassero te” Matteo 7:12


Attuare tutti questi propositi e trattare con le persone come descritto in questi versetti è impossibile per la propria forza e forza di volontà. Per poter agire in questo modo, dobbiamo essere pieni della potenza di Dio e vivere del suo amore. La nostra natura è debole, ma lo Spirito di Dio dentro di noi rende possibile l’impossibile se solo confidiamo e crediamo.

Rispondi